Visita prevista da ROMAFELIX.it  per sab. 2/ nov. 2019
L’area, molto popolata, situata tra la riva destra del Tevere e via della Magliana è quotidianamente intasata di traffico. Nulla a che vedere con la desolazione di qualche decennio fa. Qui, nel 1966, Pasolini, insieme con Totò e Ninetto Davoli, girò quel miracolo di poesia che fu Uccellacci e Uccellini. E sempre qui, da secoli, resiste un gioiello sconosciuto, una delle tante rarità che Roma – quasi sempre quando e dove meno te lo aspetti – ti regala spunta la chiesetta di Santa Passera, che, piccola e discreta, si affaccia su via della Magliana.

leggi tutto
 
Con il proseguire dello scontro nella Siria nordorientale, nel Kurdistan iracheno aumenta il timore di massicce ondate di profughi della stessa entità di quelle giunte nell’estate del 2014 dopo l’invasione della Piana di Ninive da parte di ISIS. 

leggi tutto
 

Ortodossia greca: sì all’Ucraina

Il 12 ottobre, i vescovi della Chiesa ortodossa greca hanno riconosciuto la nuova Chiesa ortodossa autocefala di Ucraina.  --La decisione è avvenuta in un’assemblea straordinaria dell’episcopato convocata all’indomani della sessione sinodale. Attesa da qualche mese (il riconoscimento dell’autocefalia ucraina da parte del Patriarcato di Costaninopoli è del 6 gennaio 2019), la decisione è stata favorita dal particolare legame della Chiesa greca con il Fanar e dalla raccomandazione...

leggi tutto
 
Washington ha promesso l’indipendenza ai curdi, per poi abbandonarli al loro nemico. Nessuna fiducia nell’Europa (e nell’Onu) che “nulla hanno fatto” di concreto, se non avallare le sanzioni. Le uccisioni legate all’offensiva turca simili ai massacri degli estremisti islamici. L’obiettivo di una pulizia etnica che finisce per colpire anche i cristiani.

leggi tutto
 
Intervista a monsignor Antranik Ayvazian, sacerdote armeno cattolico che opera tra Hassaké e Qamishli. Mentre prosegue l’operazione militare turca nel nord-est della Siria, chi scappa dalla zona dei combattimenti - spiega - ha bisogno di cibo, vestiti, materassi, coperte, perché è in arrivo la stagione fredda. Ad aggravare la situazione, la fuga di centinaia di jihadisti
 
«Più che l’abito corale scarlatto, dovrei indossare la tuta mimetica. Mi considero un veterano di guerra». ---   Il cardinale Mario Zenari, 73 anni, nominato nunzio apostolico a Damasco nel 2008, da un ventennio svolge il servizio diplomatico per conto della Santa Sede solo in Paesi devastati da conflitti: prima in Costa d’Avorio, Niger e Burkina Faso, poi in Sri Lanka, ora in Siria. È l’unico nunzio a indossare la porpora. Veronese, viene da una famiglia di mezzadri abitante a Rosegaferro.
leggi tutto
 
Fonte: Il Sismografo

Pochi minuti fa il Sinodo della Chiesa greca ha concesso il nulla osta all'Arcivescovo Ieronymos per procedere al riconoscimento dell'autocefalia della Chiesa Ucraina concessa dal Patriarcato di Costantonopoli il 6 gennaio 2019.
(en) The Church of Greece has recognized the Autocephalous Church of Ukraine  (Orthodox Times)


 
Riccardo Burigana  --   Può la conoscenza del passato, anche di quello recente, aiutare il presente del cammino ecumenico? È stata questa una delle istanze centrali del convegno «From rebellion to reconciliation: anglican-catholic relations from 1569 to the present. Regional, national and international perspectives», che si è svolto nei giorni scorsi a Durham, in Inghilterra.
 
Il santo che unisce Francesco e Benedetto XVI, l’anglicano convertito al cattolicesimo John Henry Newman, arriva agli onori degli altari in un giorno difficile per il cristianesimo europeo. Lui, il teologo che per tanti ha saputo unire fede e ragione nel nome della coscienza, viene canonizzato a piazza San Pietro e posto dal cardinale Ravasi nella posizione di probabile patrono dell’ecumenismo proprio nelle ore in cui Mosca potrebbe decidere di rompere le sue relazioni ecumeniche anche con Atene, gettando ulteriore scompiglio nel mondo ortodosso.

leggi tutto
 
Non c'è pace per la popolazione della Siria. Ad essere minacciati sono ora gli abitanti della parte nordorientale del Paese a causa dell'operazione militare turca contro le milizie curde che governano quel territorio. Cresce la mobilitazione internazionale, con Francia e Germania che hanno annunciato di bloccare l'esportazione di armi verso Ankara e gli Usa che hanno minacciato sanzioni, ma aumenta il bilancio delle vittime e degli sfollati. La preoccupazione del vicario apostolico di Aleppo, monsignor Kazen
 

Angelus 13 ottobre 2019

Al termine della Santa Messa celebrata sul sagrato della Basilica Vaticana per la Canonizzazione di 5 Beati, Papa Francesco ha guidato la recita dell’Angelus con i fedeli ed i pellegrini presenti in Piazza San Pietro.
 

La missione di Francesco d'Assisi dal sultano

Parlare di dialogo interreligioso in riferimento all'incontro tra frate Francesco e il sultano al-Malik al-Kamil è un vero e proprio anacronismo. Ma lo stesso è se si usa il termine missione, parola che dal secolo XVI indica quella predicazione alle genti e che con tale ben preciso significato è usata ancora oggi.   -  Ma allora cosa mosse l'Assisiate ad andare in Oriente ed incontrare in Egitto colui che è il nipote, ossia il figlio del fratello, del famoso Saladino?

leggi tutto
 
Antonella Palermo – Città del Vaticano
Abiy Ahmed Ali , il leader più giovane di tutta l’Africa, “ha rapidamente elaborato i principi di un accordo di pace – ha precisato il Comitato di Oslo - per porre fine alla lunga situazione di stallo 'nessuna pace, nessuna guerra' tra Etiopia ed Eritrea”. In Etiopia, anche se rimane molto lavoro da fare, ha cercato di promuovere la riconciliazione, la solidarietà e la giustizia sociale. Il presule Ghebreghiorghis, su Radio Vaticana–Vatican News, si compiace di questa scelta.
 
(Peter Anderson) This morning the Holy Synod of the Hierarchy of the Church of Greece recognized the new Orthodox Church of Ukraine (OCU).  There is a brief English-languagearticle relating to this event. The official press release in Greek can be read here.  An English translation of the press release has been very promptly posted at this link.  The written recommendation of the primate, Archbishop Ieronymos,

read more
 
Metropolitan Epifaniy of the OCU expressed gratitude OCU on his Facebook page to the Primate of the Church of Greece, His Beatitude Archbishop Hieronymos and all the Greek hierarchs for recognizing the autocephaly of the OCU.    ---   “I express gratitude to my brother in Christ and the Head of the Holy Synod of the Church of Greece, His Beatitude Archbishop of Athens and all Greece Hieronymos, and fellow bishops who at the session of the Council of Bishops supported....   read more
 
Metropolitan of Kyiv and All Ukraine, Primate of the Orthodox Church of Ukraine (OCU) Epifaniy (Epiphanius) says the Holy Synod of the Church of Greece has decided to recognize the autocephaly of the Ukrainian Orthodox Church.

read more

Read more on UNIAN: https://www.unian.info/society/10717875-greek-church-recognizes-autocephaly-of-ukrainian-orthodox-church.html
 
L'avanzata turca nel nord-est della Siria, inziata pochi giorni fa, ha già provocato decine di migliaia di nuovi profughi, che lasciano le zone controllate dai curdi, martellati dai bombardamenti. Da più parti la richiesta di fermare la guerra.

leggi tutto
 
A statement from the Chaldean Catholic Archbishop of Erbil, Bashar M. Warda follows:  ---As the Church, our prayers and hopes are always for an end to this never-ending cycle of violence from all participants. We urge all parties to remember at all times their obligations to protect innocent civilians.

read more
 
Per l’ortodossia mondiale padre Aleksandr Šmeman è indubbiamente una figura emblematica. E, certamente, il suo contributo alla riflessione sulla vita ecclesiale e i suoi problemi è piuttosto rilevante. Che cosa possiamo imparare da Šmeman? Come la sua teologia ed esperienza possono aiutarci a capire meglio l’universalità della Chiesa?

leggi tutto

 
Dozzine di fedeli della Chiesa protestante d'Algeria (Epa), principalmente responsabili delle chiese locali, provenienti da diverse wilaya (province), tra cui Béjaïa, Tizi Ouzou, Algeri e Orano, si sono radunate ieri davanti al municipio di Bejaia per chiedere il sollevamento dei sigilli apposti dalle autorità locali ai loro luoghi di culto.  

    leggi tutto
 
New Delhi (AsiaNews) – Almeno 60 milioni di donne sono andate ‘perse’ negli ultimi dieci anni in India a causa della diffusa pratica degli aborti selettivi delle bambine. È il numero diffuso oggi da ADF (Alliance Defending Freedom) International, nella data in cui ricorre la Giornata mondiale delle bambine. Tehmina Arora, avvocato e direttrice di ADF India, denuncia: “Nel nostro Paese almeno 50mila bambine sono abortite ogni mese per un’unica ragione: sono femmine e non maschi. La proporzione distorta tra popolazione maschile e femminile dimostra che per le ragazze, come nazione, abbiamo fallito”.     leggi tutto
 
Al termine del viaggio a Gerusalemme e vicinanze, il Cardinal Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, ci ha brevemente raccontato le sue riflessioni su questa Terra, partendo dalla celebrazione degli 800 anni di presenza francescana in Terra Santa.

leggi tutto
 
«Se Tafida può vivere in queste condizioni per 20 anni, come dicono i medici, e io dico di essere felice di sacrificare la mia carriera per prendermi cura di mia figlia, perché gli stessi medici lo vogliono impedire? Solo perché è disabile?». Shelina Begum, madre della bambina inglese in stato di minima coscienza a cui il Royal London Hospital vuole staccare il supporto vitale e      leggi tutto
 
Latamne, Idlib: una rete di grotte serviva da base per i ribelli  Le Point.fr  trad. Gb.P. OraproSiria I tunnel si dispiegano per centinaia di metri nel buio, intervallati da grotte disseminate di materassi di paglia e immondizia: a Latamné, nel nord della Siria, le forze governative e il loro alleato russo ritengono di aver scoperto una vasta rete sotterranea usata dai gruppi jihadisti.
 
Programma - Convegno - 800 anni dal Pellegrinaggio di San Francesco
La Congregazione per le Chiese Orientali informa che il Prefetto Cardinale Leonardo Sandri si recherà in Terra Santa dal 30 settembre al 4 ottobre. La visita si svolge con il coordinamento della Delegazione Apostolica di Gerusalemme ed avviene in
 
Incendio nel campo migranti a Lesbo: una donna ed un bambino sono morti. Il campo accoglie 13mila migranti ma ne dovrebbe ospitare meno di 3mila. I rifugiati nell’isola greca visitati dal Papa nell’aprile 2016. Intervista a Danilo Feliciangeli, responsabile dei progetti della Caritas italiana in Grecia
 
Emanuela Campanile - Città del Vaticano
 
Sarà celebrata la III Domenica del Tempo ordinario. Un giorno da vivere in modo solenne per riscoprire il senso pasquale e salvifico della Parola di Dio che spinge in modo sempre rinnovato ad uscire dall’individualismo per rinascere nella carità
 
Marco Guerra – Città del Vaticano