Ventuno prigionieri iracheni, tra cui persone condannate per affiliazione al gruppo Stato islamico, sono stati messi a morte nel carcere di Nassiriya il 16 novembre. Lo ha fatto sapere Amnesty International Italia, secondo cui dalla fine delle operazioni militari che, tre anni fa, hanno consentito di riprendere il controllo di zone dell'Iraq finite nelle mani dello Stato islamico, i tribunali iracheni hanno processato
segue
 

La libertà religiosa in tempo di pandemia

«Desidero evidenziare e commentare una serie di situazioni allarmanti che mettono in discussione la libertà di religione». Con queste parole l’Arcivescovo Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, ha introdotto il suo intervento al “2020 Ministerial to Advance Freedom of Religion or Belief”, il terzo vertice annuale a livello ministeriale — tenutosi lunedì 16 in videoconferenza — sulla promozione della libertà religiosa al quale la Segreteria di Stato ha partecipato regolarmente negli ultimi anni.
 
Il cantore di Cirillo e Metodio I santi Cirillo e Metodio costituiscono i pilastri che hanno sostenuto nei secoli l’identità nazionale slovacca. La lotta del popolo slovacco per l’indipendenza nazionale e prima ancora per l’autonomia culturale rispetto all’elemento magiaro, ceco e germanico, si fonda, a partire dal xviii secolo, su quella particolare idea della Grande Moravia come del primo stato slovacco e sulle
 
I greco-cattolici lanciano un’iniziativa solidale a favore dei cittadini ucraini colpiti da povertà e da fame: oggi un quarto della popolazione è sotto la soglia di povertà. La testimonianza di don Maksym Ryabukha, vicario e direttore della Casa Salesiana a Kiev: diamo risposte alle sfide di oggi
 

Realismo cristiano sull'immigrazione

Serve realismo cristiano e approccio integrale in 3 punti secondo il #Vescovo copto cattolico Aziz Mina: 1. accogliere i veri rifugiati e i bisognosi, rimpatriare i delinquenti 2. educare per integrare 3. aiutare a non partire

https://twitter.com/CathVoicesITA/status/1328240542229082112

 
The relevant team of medical experts examined His Holiness Serbian Patriarch Irinej, analysed the pertinent medical documents and concluded that in comparison with the previous day and worsening of chronic cardiac insufficiency, present day showed signs of improvement of Patriarch’s health condition, it is said in a statement of the Serbian Orthodox Church.
read more
 
Dona acqua, salva una vita. E’ la nuova campagna dell'organizzazione umanitaria, diretta agli oltre 2 miliardi di persone che non hanno accesso a fonti di acqua sicure e che vivono senza servizi igienico sanitari adeguati
 
Il patriarca maronita accusa la classe dirigente di egoismi e interessi personali. L’idea è di minare la nazione “per mettere le mani su ciò che resta”. Serve un esecutivo composto da “figure indipendenti”, per respingere l’assalto di “forze interne ed esterne”. Metropolita greco-ortodosso: trascinano il Libano “in fondo a un baratro”.

leggi tutto
 
In the announcement, these visits demonstrate the significance and standing of the Ecumenical Patriarchate as an institution with a history of many centuries, with an invaluable offering and contribution to global civilization.

read more
 
By Lisa Zengarini    read more
 
Dhaka (Agenzia Fides) - “Sebbene molto sia cambiato negli ultimi 40 anni, la nostra missione di accompagnare, servire e difendere i rifugiati e gli sfollati rimane la stessa e resta un servizio necessario e prezioso in Asia, laddove tutto è iniziato”: lo dice all'Agenzia Fides il Gesuita padre Pradeep Perez, che lavora in Bangladesh come membro del team del Jesuit Refugee Service (JRS), che ha celebrato il suo 40° anniversario nell'opera di accompagnare rifugiati e migranti in tutto il mondo. 
segue
 
Il Cairo (Agenzia Fides) - Non sono certo le reti sociali e i social media che possono aprire agli uomini e alle donne di oggi le porte del Paradiso. Lo ha voluto sottolineare Papa Tawadros II, Patriarca della Chiesa copta ortodossa, inserendo il singolare accostamento tra le reti sociali e salvezza eterna (affine alla famosa frase “Preferisco il Paradiso”, attribuita a San Filippo Neri) in un discorso rivolto agli esponenti del Rotary Club egiziano di Alessandria-Pharos. Nel suo intervento, Papa Tawadros ha aggiunto che i social ...  segue
 
La comunità cattolica di Riga era in festa ieri, domenica 15 novembre, per celebrare i 90 anni del cardinale Janis Pujats (nella foto), alla presenza del presidente della Repubblica Egils Levits e dei rappresentanti delle altre denominazioni cristiane nel Paese. A raccontare la celebrazione il portale dell’arcidiocesi. Pujats – creato cardinale in pectore da Giovanni Paolo II nel 1991 e poi pubblicamente nel 1998 – è stato “insieme al suo popolo durante i difficili anni dell’occupazione”, ha sottolineato il presidente, che ha parlato della “forza e convinzione nella fede” del clero di quella generazione. In un Paese in cui i cattolici sono circa un sesto della,,,   segue
 
En Europa, la COMECE, Comisión de Conferencias Episcopales de la UE, ha anunciado su compromiso. En España, la Diócesis de Vitoria y la parroquia de Nuestra Señora del Perpetuo Socorro de Zaragoza, también se han unido --  En conjunto, son 47 instituciones religiosas que anunciarán su desinversión de combustibles fósiles, lo cual supone el anuncio conjunto más grande de la historia de la desinversión entre líderes religiosos
 
Giovedì 19 novembre si apre la tre giorni di “Economy of Francesco”, l'iniziativa lanciata dal Pontefice a giovani economisti e imprenditori per promuovere un processo di cambiamento globale. Domenico Rossignoli, ricercatore dell'Università Cattolica: la base di una economia sana è la fratellanza
 

Si è spento il cardinale polacco Gulbinowicz

VATICAN NEWS
 
Amir, che ha 5 anni ed è di origine marocchina, e Samuel, romano, che di anni ne ha quasi 3 e vuole portare i capelli “alla moda” come i calciatori, non stanno un attimo fermi durante la messa. Nelle prime due panche, davanti a Papa Francesco che celebra all’altare della cattedra in San Pietro, Amir e Samuel fanno respirare un clima di famiglia, nella più assoluta semplicità.
 
Don Mussie Zerai, fondatore dell’Agenzia umanitaria Habeshia, sottolinea il rischio concreto dell’allargarsi del conflitto a tutto il Corno d’Africa e chiede un intervento dell’Onu per spingere le parti al dialogo
 
Nell'ambito della Consultazione pubblica avviata dall'Unione europea sulla regione, per determinarne la futura politica di fronte alle sfide attuali, si pronuncia anche la Commissione delle Conferenze episcopali della Comunità Europea mettendo in luce aspetti quali lo sviluppo sostenibile e integrale, una più forte dimensione umana e la promozione della resilienza delle comunità locali
 
Mentre a Minsk la polizia arresta 1000 dimostranti al giorno, i sociologi esaminano la natura delle molteplici manifestazioni, e ci leggono molti segnali extra politici. È un importante tentativo di uscire psicologicamente e culturalmente dallo spazio ex sovietico. E come sempre, c’è chi ha paura del cambiamento…  --   La sociologa Oksana Šelest intervistata dal portale indipendente bielorusso Tut.by ha presentato un’indagine condotta sulle manifestazioni in Bielorussia, a partire dall’imponente «marcia della libertà» del 16 agosto a Minsk.

leggi tutto
 
Dalla regione ribelle razzi sull'aeroporto di Gondar e minacce alla vicina Eritrea. Il premier etiope Abiy Ahmed nega vittime civili e insiste: "Obiettivi quasi raggiunti". Dodicesimo giorno di combattimenti nel Tigray tra l'esercito federale etiope appoggiato dalle milizie regionali amariche da una parte e le forze speciali del Fronte popolare di liberazione del Tigray (Tplf) dall'altra.
leggi tutto
 
Non è in condizioni critiche ma moderate e stabili monsignor Gjergj Frendo, 74 anni, arcivescovo di Tirana-Durazzo e allo stesso tempo presidente della Conferenza episcopale albanese. Il presule è stato ricoverato d'urgenza tra giovedì e venerdì scorso all'ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti (Bari), a causa di alcune complicazioni respiratorie, dopo essere risultato positivo al Covid 19, ed essersi aggravato. Con lui nel trasferimento anche il padre cappuccino italiano frate Bonaventura positivo al coronavirus.    segue
 
Le notizie vaticane in lingua latina, con traduzione in italiano, anche in onda ogni domenica alle 17.30. In sommario oggi: all'Angelus l'appello del Papa per la pace in Libia ed Etiopia, la pubblicazione del Rapporto sull'ex cardinale Theodore Mccarrick, colpevole di abusi su minori, e l'abbraccio di Francesco a padre Pierluigi Maccalli, il missionario rapito due anni fa in Niger e liberato il mese scorso

leggi tutto
 
Un milione di pesos, pari a circa 17mila euro, a tanto ammontano gli aiuti che l'organismo pastorale ha inviato alle diocesi maggiormente danneggiate dal tifone Goni, che si è abbattuto il primo novembre nella regione di Bicol. Ingenti i danni e numerose le vittime: finora, si contano 24 morti  
leggi tutto
 
Padre Camillo Ripamonti, presidente del Centro Astalli, raccoglie l’incoraggiamento di Papa Francesco, nel messaggio per i 40 anni di fondazione del Servizio dei Gesuiti per i rifugiati, ed evidenzia l’attualità della visione profetica di padre Arrupe che quarant’anni fa fondò il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati. “Europa lontana da un cambio di mentalità”. Intanto altri naufragi nel Mediterraneo, 900 le vittime in questo anno
 
Il cuore della vita del fedele musulmano è il rispetto della legge che invita a compiere il bene e proibire il male. La norma giuridica, la Shari’a, è lo strumento attraverso il quale anche la sfera politica viene islamizzata. Nel corso di questa puntata si esplicita quale sono i fondamenti e i contenuti delle norme giuridiche islamiche, chi ha l’autorità per interpretarle, quali sono le principali tendenze che si esprimono nelle diverse scuole giuridiche.

 
Roma, 12 nov. (askanews) - "Posso dire in tutta coscienza che mai, ripeto mai, ho ricevuto denaro in cambio di partecipazione alle messe papali; mai, sottolineo mai, ho ricevuto soldi per nascondere atti o fatti destinati alla superiore attenzione del santo Padre; mai, e infine mai, ho favorito persone indegne a fronte di elargizioni inseribili in qualche perversa logica di baratto". Lo afferma in una nota da Cracovia il card Stanislao Dziwisz, arcivescovo emerito   segue
 
Nuovi spiragli di pace per il Paese africano giungono dai negoziati in corso a Tunisi, dopo l’annuncio di un cessate il fuoco permanente arrivato lo scorso mese. L’intervista al giornalista e reporter di guerra, Cristiano Tinazzi: “Massima prudenza, ma i segnali sono positivi”
 
Nuovi spiragli di pace per il Paese africano giungono dai negoziati in corso a Tunisi, dopo l’annuncio di un cessate il fuoco permanente arrivato lo scorso mese. L’intervista al giornalista e reporter di guerra, Cristiano Tinazzi: “Massima prudenza, ma i segnali sono positivi”