film - Psicanalisi di una rivoluzione - by Emma Neri

divano a tunisi«La psicanalisi? Non ci serve, noi abbiamo l’Islam». È una delle prime battute che, nel film Un divano a Tunisi, accoglie Selma, psicanalista di origine tunisina che torna da Parigi in patria per stendere i connazionali sul lettino. Bella idea, questa dell’esordiente franco-tunisina Manele Labidi. La commedia, che ha vinto il Premio del Pubblico alla Mostra di Venezia 2019, esplora infatti con ironia un tema cruciale del nostro tempo: la secolarizzazione che, dall’Europa, si estende verso il continente africano, familiarizzando le società più conservatrici con una idea di laicità che potrebbe riservare sorprese. 
leggi tutto