Cronaca della quarantena romana vista con gli occhi della poetessa russa, che ama l’Urbe come una seconda patria. --  A Roma la vita normale è andata cadendo come cadono una dopo l’altra le tessere del domino. -  Le linee si facevano chiare: tutti i luoghi pubblici, ma i tempi rimanevano imprevedibili. La Città si svuotava, ma non si è trasformata subito in un deserto irreale.
leggi tutto
 
Marco Guerra – Città del vaticano   La Chiesa cattolica egiziana ha consacrato questo venerdì di Quaresima alla preghiera e al digiuno per le popolazioni colpite da Coronavirus.

leggi tutto e ascolta
 
La comunità cattolica di Aleppo organizza celebrazioni e momenti di preghiera per sostenere lo sforzo dell’Italia impegnata a combattere l’epidemia di coronavirus. “Abbiamo tanti amici e benefattori italiani e come francescani ci sentiamo figli dell’Italia” spiega il parroco della cattedrale di San Francesco. Venerdì si riunisce in preghiera anche la comunità cattolica egiziana

leggi e ascolta tutto
 
11 marzo: La vita di Sofronio (560-638 d.C.) fu caratterizzata e condizionata da importanti vicende storiche che stravolsero la vita nella regione mediorientale. Anzitutto la nascita e l’espansione dell’Islam con cui Sofronio dovette misurarsi in tarda età; l’alternanza delle dominazioni sul territorio di Gerusalemme, passata a fasi alterne sotto il controllo di bizantini, persiani, di nuovo bizantini e infine degli islamici; la diffusione dell’eresia monotelita nelle provincie orientali. Egli seppe rimanere fedele alla verità quando si trattò di difendere l’ortodossia della fede cattolica combattendo l’eresia monotelita e, nello stesso tempo, di essere testimonianza di libertà battendosi per assicurare a tutti gli abitanti di Gerusalemme di professare il proprio culto durante la dominazione saracena.

leggi tutto
 
Città del Vaticano - Lo aveva chiarito domenica all'Angelus in streaming, e lo ha ripetuto anche stamattina alla udienza dalla biblioteca apostolica, mandata poi in rete dal sistema di comunicazione vaticano. La priorità va ai profughi e ai migranti siriani e ai bambini sotto le bombe di Idlib. Papa
  .....  continua
 
I soldati statunitensi iniziano a lasciare l’Afghanistan. Entro luglio passeranno da 12.000 a 8.600. Vorrebbe essere l’inizio della pacificazione del Paese, ma ci sono ancora tante incognite che alimentano più timori che speranze. Anche perché l’accordo è bilaterale tra gli Stati Uniti e i maggiori rappresentanti del movimento talebano, ma gli attori in campo sono molti di più, a partire dal Governo di Kabul che nel frattempo è in piena crisi dopo che
 
(Riccardo Burigana) Dobbiamo unire le nostre voci per il bene comune: con queste parole il reverendo John Dorhauer, pastore della United Church of Christ e presidente del National Council of Churches negli Stati Uniti (NccUsa), ha concluso il suo discorso al gruppo di dialogo interreligioso egiziano-statunitense, che si è riunito nei giorni scorsi a New York. L’evento ha riunito diversi studiosi del
 
L’Unione europea in soccorso dei minori migranti fermi in Grecia. Una coalizione di paesi “volontari” dell’Ue prevede, infatti, di accogliere fino a un massimo di 1500 bambini migranti bloccati sulle isole greche. Lo ha annunciato nella notte il Governo tedesco in un documento comune, definendo il gesto una misura di «sostegno umanitario». Ieri, il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdoğan, ha invitato le autorità di Atene ad «aprire le porte e fare andare i migranti anche negli altri paesi dell’Unione europea».Attualmente in Grecia si trovano oltre ...  leggi tuttto
 
di Maria Acqua Simi 09.03.2020   Padre Firas Lutfi è un frate francescano della Custodia di Terra Santa. Siriano, da pochi mesi si trova a Beirut perché è stato nominato Ministro della regione di San Paolo (Siria, Libano e Giordania). Dove si trovano i “dimenticati di Iblid”, ricordati all’Angelus da papa Francesco.

leggi tutto

inoltre
il Signore aiuti il Popolo Siriano
 
Duro attacco del card Raï contro una classe dirigente che rischia di mandare in default il Paese. “A repentaglio il futuro” della popolazione. Per la prima volta Beirut non pagherà una rata da 1,2 miliardi di interessi sul debito. Il denaro verrà utilizzato per le importazioni. Diab: impossibile pagare gli interessi.

leggi tutto
 
United Nations Under-Secretary-General (USG) and Special Adviser on the Prevention of Genocide, Adama Dieng, and Special Adviser (SA) and Head of the United Nations Investigative Team to promote accountability for crimes committed by Da’esh/ISIL in Iraq, Karim A. A. Khan Q.C., commended religious leaders for endorsing  an Interfaith Statement on the Victims of ISIL.

leggi tutto  -  read more
 
Il Massiccio Calcare Da li, in epoca romano-protobizantina, si esportava nel resto della Siria e in altre parti dell’impero l’olio di oliva, prodotto di grande valore commerciale per il suo vasto impiego: saponi, lubrificanti, cosmetici, unguenti, base dell’alimentazione popolare, illuminazione pubblica e privata. Anche i suoi vini erano conosciuti a Roma e in Gallia.

segue
 
“Adottare, anche se non ne conosci il nome, un cristiano del Medio Oriente, pregando per lui o per lei durante tutto l’anno 2020”. È la proposta della Congregazione per le Chiese Orientali per la Colletta per la Terra Santa, che nasce dalla volontà dei Papi di mantenere forte il legame tra tutti i cristiani del mondo e i Luoghi Santi. Tradizionalmente raccolta nella giornata del Venerdì Santo, è la fonte principale per il sostentamento della vita che si svolge intorno ai Luoghi Santi ed è anche lo strumento che ... leggi tutto
 
Lahore (Agenzia Fides) - "The barbaric murder of Saleem Masih, a young Christian from the Kasur district, who was beaten, kicked, chained and tortured with electric cables and a red-hot iron bar and died due to his injuries (see Fides 2/3/2020), goes beyond any sentence. The accusations against him were of being 'a dirty Christian' and 'having polluted' the water of a well. This horrible act of violence is a grim .... read more
 
Pubblichiamo il testo della lettera inviata lo scorso 26 febbraio, mercoledì delle Ceneri, ai vescovi di tutti il mondo dal cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, in occasione dell’annuale colletta per la Terra Santa.
 
In Siria si rischia una pericolosa escalation militare. È di questa mattina la notizia che la Turchia avrebbe violato gli accordi internazionali, schierando
 
Il Venerdì Santo si tiene, come tradizione, la colletta per la Terra Santa in tutte le chiese del mondo. Cosa significa questo per l'area della cristianità mediorientale lo spiega nella Lettera appello il prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali il cardinale Leonardo Sandri
 
If you are in search of a meaningful Lenten prayer, you might consider one that has been around since the 4th century and attributed to a Doctor of the Church, St. Ephrem the Syrian. It contains the very essence of the Lenten spirit and is recited twice a day (from Monday through Friday) by Orthodox Christians. The worshiper makes the sign of the cross and a “metany” (a prostration) at the end of each petition, bowing 12 times and repeating:“O God, cleanse me, a sinner.” Finally, the entire prayer is recited once again with the final prostration and the sign of the cross at the end..

read more
 
(s.m.) Il precedente post sugli “strani ricambi” al vertice della congregazione vaticana per le Chiese orientali ha suscitato notevole interesse, anche riguardo all’ipotetica creazione di una “Chiesa dei ruteni”, nella regione subcarpatica all’incrocio tra Slovacchia, Ungheria e Ucraina.

segue
 
Sospesi fino a nuova data anche i matrimoni e i funerali. Resteranno in vigore le messe feriali, dove si concentrano meno persone. Ai fedeli viene chiesto di sedere ai banchi e di non darsi la mano. Sacerdote nella capitale: “Provvedimenti che vanno nella direzione di un contenimento dei contagi”. La “speciale preghiera” del card Sako a Dio Padre e a Maria.
leggi tutto
 
La Guida Suprema appare in tv mentre pianta un albero con i guanti usa e getta L’ambasciata di Teheran in Italia: «Sanzioni Usa inumane sui farmaci» di Viviana Mazza    
leggi tutto
 
Sabato 29 febbraio si sono svolte la processione e il “solenne ingresso” al Santo Sepolcro di Gerusalemme per il primo sabato di Quaresima. A guidare la processione mons. Leopoldo Girelli, nunzio apostolico in Israele e a Cipro e delegato apostolico in Gerusalemme e Palestina. Il nunzio ha presieduto la processione al posto dell’amministratore apostolico, mons. Pierbattista Pizzaballa, e del vicario generale, mons. Giaconto Boulos Marcuzzo, entrambi precauzionalmente in “quarantena domestica” come  ... leggi tutto
 
A partire dal 1950, dopo due guerre mondiali, le nazioni ed i popoli europei si sono impegnati in un processo di cooperazione. Riconoscendo l'alto valore del progetto europeo, i vescovi dei Paesi della Comunità Europea hanno costituito, 40 anni fa, la Commissione degli Episcopati della Comunità Europea (Comece). Interviste con monsignor Mariano Crociata, vice presidente della Comece, e don Manuel Enrique Barrios Prieto, segretario generale
 
Rinviato il Global Compact on Education: l’incontro promosso da Papa Francesco per ravvivare l’impegno per e con le giovani generazioni avrà luogo tra l’11 e il 18 ottobre, con l’adesione al Patto educativo che sarà siglata il giorno 15. Lo ha reso noto oggi, 3 marzo, la Congregazione per l’Educazione cattolica, alla quale è
 
(Moscou) Le président russe Vladimir Poutine a soumis au Parlement de nouveaux amendements constitutionnels, introduisant la mention de Dieu dans la Constitution et fixant le principe qu’un mariage n’est possible qu’entre un homme et une femme, a-t-on appris lundi.

read more
 
Il 28 febbraio a Mosca, presso la Scuola di dottorato e alti studi teologici dei Santi Cirillo e Metodio, è stato presentata la versione russa del documento “Servire la comunione. Ripensare il rapporto tra primato e sinodalità” del Gruppo misto di lavoro ortodosso-cattolico Sant'Ireneo.

leggi tutto
 

Una Quaresima che dura anni

Per il popolo siriano la Quaresima, “tempo speciale” di preghiera, digiuno e carità, è divenuto un “tempo ordinario”. Da anni la vita della gente è segnata dalla povertà, costretta a un perdurante digiuno a causa dell’indigenza, affidata alla costante preghiera, sostenuta dalla carità di persone, comunità e organizzazioni che non fanno mancare il loro pensiero e lo slancio solidale.
 
Il 2 marzo 2020 inizia la Quaresima nella Chiesa Ortodossa;
per l'occasione il Patriarca Bartolomeo ha inviato
questo suo Messaggio:

Rendendo un inno di grazie al Dio dell’amore, entriamo di nuovo nella Santa e Grande Quaresima, nello stadio delle lotte ascetiche, del digiuno e della temperanza, della veglia spirituale, della custodia dei sensi, della preghiera, dell’umiltà e